Prodotti > Gin > Sakurao

Dangerous Don Mezcal è il padrino dei distillati di agave e la sua complessità e variazione è qualcosa di veramente sorprendente. Il processo artigianale e l’artigianalità dei produttori, uniti alla raccolta e alla distillazione di piante viventi, rendono il mezcal uno spirit totalmente unico.
Il Café mezcal ha un naso al cioccolato fumoso. Un palato morbido e ricco e infine un finale caldo e intensamente aromatizzato al caffè. Un sovraccarico sensoriale totale!
Dangerous Don è una celebrazione della regione di Oaxaca e del magico mondo del mezcal, e mescola due dei più amati tesori del Messico: il mezcal e il caffè. È prodotto a Santiago Matatlan dal Maestro Mezcalero Celso Martinez, da piante di agave espadin, utilizzando una forma di distillazione artigianale.
Il caffè NaomQuie utilizzato nella ricetta viene coltivato con metodi naturali a San Gabriel Mixtepec, sulla costa di Oaxaca, dalla famiglia Mendoza Ramirez. Dangerous Don Mezcal è una testimonianza amorosa dell’artigianalità dei suoi produttori. L’arte di distillare l’alcol è proprio nel sangue di Dangerous Don e ogni bottiglia incarna le incantevoli tradizioni del mezcal: lunga vita allo spirito, alla cultura, all’arte e alla passione per distillare il mezcal ! 

La parola mezcal significa “agave cotta al forno” che si riferisce al processo di cottura delle piante. Le agavi vengono ridotte al cuore o alla “pina” e poi cotte nei forni artificiali, all’aperto e sotterranei. L’agave cotta viene quindi schiacciata e messa in botti di fermentazione di legno. Una volta che i lieviti naturali sono pronti per essere lavorati, l’agave fermentata entra in alambicchi di rame e viene distillata su un fuoco di legna. Il Dangerous Don mezcal viene distillato due volte, quindi immerso nel caffè prima di distillarlo nuovamente per la terza volta.

CITTÀ DEL MESSICO

Città del Messico è una città e stato messicano, sede dei poteri dell’Unione e capitale degli Stati Uniti Messicani.
Centro politico, economico e culturale, raccoglie un decimo della popolazione nazionale e occupa una decima parte della Valle del Messico nel centro-sud del Paese, su un’area che era parte della conca lacustre del lago di Texcoco. 
È la città più popolata del Paese, una delle più grandi del mondo, nonché la più popolosa città ispanofona del mondo. Con il passare dei secoli la città ha inglobato numerosi villaggi e cittadine che si trovavano nelle vicinanze, tanto che all’inizio del XXI secolo l’area metropolitana usciva dai confini del Distretto Federale estendendosi su 40 comuni dello Stato del Messico e un comune dello Stato di Hidalgo.
Basta poco per farsi conquistare da questa immensa e vasta città. A partire dai templi aztechi, agli edifici coloniali e alle chiese dallo stile peculiare, affiancati dalla Città del Messico moderna, quella dei grattaceli variopinti che hanno cambiato il volto di alcune zone dell’agglomerato urbano. Un mix di cultura europea e tradizione amerinda che ha reso questa capitale vivace, capace di rivaleggiare con altre grandi città come Parigi o New York.

I PRODOTTI

Chiudi il menu