Prodotti > Gin > Adamus

La distilleria Levira è formata da esperti della produzione e trasformazione di brandy e liquori. La loro filosofia sia basa tutta sullo spirito genuino. Questo spirito si riflette nella dedizione costante e nel coinvolgimento, nel successo dei loro distributori e partners e in un metodo e processo custodito da più di 30 anni di esperienza. Come compagnia familiare, massima importanza è data all’impegno, disponibilità e vicinanza al cliente.

Destilaria Levira

Il know-how della distilleria Levira si basa su due punti centrali: la combinazione di tecnologie tradizionali – che ricorrono a colonne di rame per la distillazione – con metodologie più innovative. Questo garantisce un eccellenza negli aromi, una purezza dei sapori e la preservazione delle qualità fisiche e chimiche del prodotto. Questo approccio consente il raggiungimento di importanti obiettivi di produttività, essenziali per la competitività con altre compagnie come la Levira.

La selezione del materiale grezzo (vinaccia) è la maggiore qualità e affidabilità dei prodotti, che provengono esclusivamente dalle migliori colture delle vigne portoghesi. Questo rigore determina la straordinaria qualità ed il gusto inconfondibile dei prodotti, al quale sono affiancati un attenta selezione e conservazione del materiale grezzo. Grande supporto è dato anche dai fornitori per quanto riguarda la gestione logistica.

PORTO

Città dallo spirito cosmopolita, Porto è riconosciuta mondialmente come destinazione da scoprire e una delle mete preferite da molti turisti e viaggiatori. Nel 2017 è stata eletta Best European Destination.
Porto è uno dei distretti più industrializzati del Portogallo ed è talora chiamata “A capital do Norte” (“La capitale del nord”) poiché funge da centro della maggiormente industrializzata regione settentrionale del Paese. Da essa derivano il nome dello stesso Portogallo e del famoso vino (Vinho do Porto); quest’ultimo infatti, prodotto con uve della valle del Douro, fu identificato con la città a partire dalla seconda metà del XVII secolo perché gran parte della produzione veniva esportata per via marittima dal suo porto.
Nel 2001, Porto ha condiviso la designazione come Capitale europea della cultura con la città olandese di Rotterdam. Nell’ambito di questi eventi venne iniziata la costruzione della grande sala da concerti della Casa da Música, progettata dall’architetto olandese Rem Koolhaas. In anni recenti l’UNESCO ha riconosciuto il centro storico di Porto (quartiere della Ribeira, che risale all’Impero Romano e al medioevo), come patrimonio dell’umanità.

I PRODOTTI

Chiudi il menu